La Cooperativa di Riolo compie 70 anni

La Cooperativa di Riolo compie 70 anni

La Cooperativa Trasporti di Riolo Terme opera nel settore dei trasporti dal 1945, anno in cui è stata fondata. Nel  corso degli anni si è sempre più specializzata nel trasporto di persone divenendo anche un punto di riferimento per lo sviluppo economico e la promozione del territorio in cui opera, oltre che per i residenti che quotidianamente utilizzano il servizio. Oggi la Cooperativa è una moderna azienda di trasporti a Riolo Terme dotata di un parco autobus in grado di soddisfare le più svariate esigenze di mobilità. Si occupa, infatti, di trasporto pubblico e trasporto a scopo turistico, di noleggio autovetture con conducente, di trasporto con minibus e pullman gran turismo di grande capienza e dotati di tutti i confort. Il 17.9.2015 ai è tenuta a Riolo Terme la festa per commemorare i 70 anni della Cooperativa che ha adottato, come molte altre aziende del consorzio CO.E.R.BUS, ha adottato ET – The Easy Ticketing e i prodotti di bordo AEP (vedi la relativa scheda). Nella foto, l’ing. Luigi Sassoli, Direttore Tecnico di AEP, presenta il nuovo biglietto elettronico senza contatto della Cooperativa con una Futura 3B dimostrativa installata a terra davanti a un bus, “sorvegliato” dall’ing. Becattini, Amministratore Delegato di...
AEP in visita a Transport for London

AEP in visita a Transport for London

AEP Ticketing Solutions ha partecipato, il 16/9/2015, alla visita tecnica organizzata da Club Italia a Transport For London (TFL), indirizzata soprattutto a conoscere e comprendere il processo che ha condotto ad accettare, in aggiunta alla nota Oyster Card, anche le carte di credito EMV contactless. L’accoglienza riservata al gruppo italiano è stata particolarmente calorosa, anche grazie alla perfetta organizzazione di Claudio Claroni, direttore di Club Italia. La visita, cui hanno partecipato oltre venti persone provenienti da Compagnie di Trasporto e Aziende Fornitrici, è stata molto interessante e ci ha aiutato a comprendere questa enorme realtà che impiega circa 85.000 persone. TFL ha investito oltre 60 milioni di sterline per integrare il sistema esistente con quello che chiamano sistema contactless ma che significa in realtà “uso di carte di credito EMV per l’accesso e il pagamento del trasporto pubblico” (anche la Oyster è contactless ma tutti la chiamano semplicemente Oyster). L’investimento effettuato ha permesso di ridurre i costi di oltre 80 milioni di sterline per anno, con elevato gradimento da parte della clientela. Già dal primo anno, quindi, il sistema presenta un bilancio attivo e molto favorevole. Gianni Becattini, AD di AEP: “AEP crede convintamente nella prossima affermazione dei sistemi EMV contactless nell’ambito del Trasporto Pubblico e sta investendo molto nello sviluppo di nuovi prodotti che vedranno la luce nella prima metà del 2016“.  ...