Il primo “vero” sistema EMV è in funzione!

Il primo “vero” sistema EMV è in funzione!

Finalmente ci siamo: l’11 dicembre 2017 il primo “vero” sistema di pagamento del trasporto pubblico con carte bancarie EMV contactless su autobus è stato messo in servizio presso MOM Treviso, sulla linea aeroporto, dopo la presentazione avvenuta il giorno 5 ad opera del presidente Giacomo Colladon e del direttore generale Giampaolo Rossi (qui il filmato).

Non si tratta di un normale POS montato su un bus ma di un “vero” sistema realizzato in accordo al modello Transport for London, che offre la possibilità di usare direttamente le carte bancarie EMV contactless, con un semplice tap alle validatrici AEP Futura 3B installate sui bus.

Il sistema è basato su ET-PASS, la soluzione AEP frutto di importanti investimenti, completamente rispondente a tutti i requisiti del sistema bancario e dei circuiti di pagamento.

MOM è una società per azioni controllata da 39 enti (Provincia di Treviso, ATAP, ATVO e 36 Comuni della provincia di Treviso). Gestisce attualmente il trasporto pubblico locale nel territorio della provincia di Treviso, con linee extraurbane che raggiungono le principali città del Veneto, le spiagge di Jesolo e la provincia di Pordenone. MOM gestisce anche il servizio urbano nelle città di Treviso, Vittorio Veneto, Conegliano, Montebelluna e Asolo. L’operazione conferma l’orientamento di MOM all’innovazione e la sua sensibilità alle esigenze della clientela, che nel caso della linea aeroporto è costituita per lo più da turisti (molto spesso stranieri), per i quali risulta non semplice munirsi di biglietto di viaggio.

“È una data storica non solo per AEP ma per l’intero trasporto pubblico italiano” ha dichiarato l’ing. Giovanni Becattini, AD di AEP “Abbiamo lavorato duramente per raggiungere questo risultato, di cui siamo immensamente orgogliosi. Una soluzione ove tutti vincono, assolutamente vantaggiosa sia per le compagnie di trasporto, sia per la clientela, sia per il mondo bancario. Abbiamo consegnato ad oggi quasi mille terminali certificati per EMV e siamo convinti che in breve non ci sarà Sistema di Bigliettazione Elettronica che possa prescindere dalle carte bancarie contactless.”