AEP leader nei sistemi EMV

AEP leader nei sistemi EMV

Firenze, 22.7.2019 Sono pochi gli eventi nel mondo della bigliettazione elettronica che hanno avuto una risonanza paragonabile alla Florence Cashless Experience di Busitalia / ATAF, ripresa nei primi tre giorni da oltre 50 agenzie di stampa e organi di informazione: per la prima volta una città importante come Firenze offre il pagamento con carta bancaria a bordo dell’intera flotta dei bus, sul modello di Transport for London.

“Firenze è la nostra patria e siamo particolarmente legati al territorio che ci ospita”, ha dichiarato l’ing. Franco Margani presidente di AEP, “siamo quindi a maggior ragione orgogliosi di aver contribuito quale partner tecnologico alla messa in esercizio del sistema Cashless che permette di salire a bordo dei mezzi di ATAF senza doversi preoccupare di avere acquistato in precedenza un biglietto o di avere del contante per acquistarlo dall’autista. I vantaggi per gli utenti e per ATAF sono evidenti; meno evidente è la complessità tecnologica del sistema, che permette agli utenti, con un semplice TAP della propria carta Visa o Mastercard, di dotarsi di un biglietto valido mediante un addebito sul conto collegato alla carta utilizzata e ad ATAF di ricevere il corrispondente accredito sul proprio conto. Il tutto senza alcun intervento umano e con grande semplicità operativa. E’ tutto molto semplice ed è reso possibile dagli ingenti investimenti effettuati da AEP negli ultimi 3 anni nel territorio di Firenze.”

AEP collabora con ATAF da oltre 20 anni; questa implementazione, realizzata insieme a Visa, Mastercard, Banca Intesa e Mercury Payment Services, è all’avanguardia nel panorama nazionale e internazionale, e colloca Firenze fra le pochissime città al mondo che offrono un servizio di questo genere. Il sistema di Firenze è, per le dimensioni della città e per l’elevato grado di internazionalizzazione degli utenti, un elemento di grande visibilità nel panorama mondiale delle realtà Cashless.

Un ringraziamento particolare a Busitalia / ATAF  e a tutto il loro staff, che hanno creduto e investito in questa iniziativa e ci hanno consentito di renderla operativa.

Ecco alcuni link alle notizie uscite specificamente su AEP sugli organi di informazione: