Al via il progetto AEP Region Centre Val de Loire

Al via il progetto AEP Region Centre Val de Loire

Il progetto per il Sistema di Bigliettazione Interoperabile per la Rete REMI Interurbana della regione francese Centre Val de Loire è stato aggiudicato ad AEP il 20/03/2020. REMI dispone di 900 bus e trasporta 2,2 milioni di passeggeri, di cui 560.000 abbonati. La rete è suddivisa in sei dipartimenti: Indre-et-Loire (Remi 37), Eure-et-Loire(Remi 28), Indre(Remi 36), Loiret (Remi 45), Cher (Remi 18) et Loir-et-Cher (Remi 41). Il nuovo sistema di bigliettazione AEP si inserirà nel contesto di interoperabilità JV-malin della regione, e sarà costituito da: sistema centrale ad alta disponibilità; sistema di vendita con apparati per agenzie e rivendite; distributori automatici di titoli di viaggio RTVM; apparati di convalida a bordo bus, e di controllo. piattaforme di test e di manutenzione; interfacce con i sistemi software esistenti nei vari dipartimenti per la gestione dell’AVM a bordo, dei dati di topologia e di servizio e di gestione contabilità, nonché con i sistemi informativi della regione. Sarà in grado di gestire titoli interoperabili su carta contactless, biglietti contactless e cartacei con QR-Code, titoli QR-Code su App smartphone, convalida EMV di carte bancarie. L’offerta di AEP comprende i servizi web per la e-boutique e l’App smartphone, il sistema di open payment, il mini-AVM e la mini-SIV (informazione ai passaggeri). Il progetto si articola su più fasi che si concluderanno nel 2023. A fine dicembre 2020 è prevista la messa in servizio della bigliettazione sui due primi dipartimenti della regione : Remi 37 e Remi 28. “Siamo doppiamente soddisfatti di questo nuovo contratto,” ha dichiarato l’ing. Saverio Bettini, amministratore delegato di AEP e responsabile del settore commerciale, “che conferma la nostra vitalità in questo momento così critico...
COVID-19 e attività AEP

COVID-19 e attività AEP

AEP Ticketing Solutions ha sempre continuato le sue attività di business e prevede di continuare in futuro, in quanto le sue attività sono incluse tra quelle classificate come servizio pubblico essenziale. Stiamo continuando a fornire supporto ai nostri clienti in Italia e all’estero e anche a proseguire nello sviluppo dei progetti in corso, per consentire ai nostri Clienti di essere pronti quando questa situazione si concluderà. Con largo anticipo rispetto alle prescrizioni delle Istituzioni, noi di AEP abbiamo istituito un “comitato COVID-19” interno nel quale sono stati coinvolti dirigenti e rappresentanti dei lavoratori; questo comitato si riunisce due volte alla settimana per monitorare la situazione e pianificare le attività necessarie. Ben prima della fine di febbraio AEP ha iniziato ad orientarsi verso il lavoro a distanza, per tutti i suoi dipendenti. Solo i dipendenti che devono utilizzare le risorse fisiche dell’azienda (come banchi di prova specifici ecc.) sono presenti in azienda e vengono ruotati secondo alle loro funzioni al fine di mantenere la separazione tra le persone. Nessuna persona esterna è autorizzata ad entrare in azienda dalla fine di febbraio; il personale autorizzato a trovarsi ai posti dell’azienda utilizza strumenti di protezione individuale (maschere e guanti) e termometri vengono utilizzati per misurare la temperatura corporea delle persone, bloccando tutti quelli che hanno una temperatura superiore a 37,5 ° C. Da metà marzo oltre l’85% delle persone lavora da casa utilizzando connessioni protette remote ai server aziendali. Abbiamo intensificato le attività di pulizia aziendale con sanificazione giornaliera e disinfezione casuale con l’ozono durante i fine settimana. Siamo stati in grado, e prevediamo di continuare a farlo, di fornire ai nostri...